Cambio della guardia ai vertici del Popolo della Famiglia in Piemonte

Pdf Piemonte - 25 Gennaio 2021 Email Whatsapp telegram Facebook Twitter Linkedin
img

Lucianella Presta, nuovo Coordinatore regionale: «Ho accettato con gratitudine questa nuova responsabilità, al servizio degli ultimi e dei penultimi»

Nella seduta di coordinamento del 21 gennaio u.s. il Coordinatore nazionale e Vicepresidente Nicola Di Matteo ha ufficializzato la nomina a Coordinatore regionale della pianezzese Lucianella Presta, che subentra a Mario Nicola Campanella, dimissionario per motivi di famiglia.

«Essere alla guida del Pdf piemontese mi onora ma mi carica anche di ulteriori responsabilità – dichiara Lucianella Presta, mamma di tre figli, impiegata in una ditta chimica del territorio, attiva in parrocchia e nel volontariato –perché ovunque tocchiamo con mano la sofferenza delle persone private del lavoro, di un progetto, di prospettive per il futuro.

Nell’urgenza economica, sociale, morale in cui viviamo il PdF è l’unico riferimento valoriale, capace anche di mettersi accanto ai poveri e ai nuovi poveri che in Italia, a breve, toccheranno i 12 milioni.

Ci attendono impegni elettorali importanti: Torino, ma anche Pianezza, la mia città, andranno al voto per le imminenti amministrative. Il PdF, oltre a rilanciare l’emergenza della denatalità, ora intende avanzare serie proposte per affrontare il tema della disoccupazione, della carenza di liquidità per le imprese, dell’aiuto concreto a chi ha fame di pane e di verità».

Chiunque senta l’urgenza di impegnarsi per costruire un nuovo fronte politico-sociale ci contatti. Uniti, faremo la differenza.

PdF-Piemonte

, Circoli, Il Popolo della Famiglia, Lucianella Presta, Nicola di Matteo, Piemonte

Braccia AAA Cerchiamo braccia e cuore, astenersi perditempo! Cuore

Carissimo/a, cerchiamo collaborazioni in tutta Italia per fondare nuovi circoli del Popolo della Famiglia. Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana aperto a tutti quelli che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili”: il diritto alla vita; il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Se condividi i nostri ideali e se vuoi aiutarci a difenderli, ti invitiamo a contattarci tramite questa pagina. Grazie.